Barcellona: cosa vedere a Casa Vicens di Gaudì

Linee guida e consigli utili sulle cose più belle da vedere e assolutamente da non perdere nella visita della casa Vincens di Gaudì a Barcellona.

Se vi recate a Barcellona dal prossimo autunno in poi non potrete saltare la Casa Vicens di Gaudì.

Questa dimora, protetta come Patrimonio mondiale da parte dell’Unesco, è considerata la prima importante opera che Gaudì ha realizzato a Barcellona tra il 1883 e il 1885, in funzione di seconda residenza per Manuel Vicens Montaner, un ceramista.

Gaudì aveva all’epoca 31 anni e il progetto architettonico dell’edificio rivela già tutti gli elementi artistici che si ritrovano nelle opere meno giovanili del grande artista di fama mondiale.

L’edificio è situato nel cuore del quartiere di Gràcia in Carrer de les Carolines e la sua importanza si è accresciuta da quando nel 2005 è stato riconosciuto come parte del Patrimonio dell’Umanità da parte dell’Unesco. In tale occasione la casa Vicens di Gaudì è divenuta ufficialmente l’ottavo edificio più importante di Barcellona.

Advertisements

La casa Vicens è un perfetto esempio di edificio ispirato alla corrente artistica del Modernismo catalano e proprio in virtù della sua importanza polivalente sarà aperta al pubblico dal prossimo autunno 2017.

Cosa vedere

Come abbiamo detto, il prossimo autunno avranno termine i lavori di restauro interno e la casa Vicens di Gaudì sarà ufficialmente aperta al pubblico di visitatori che si prospetta già essere alquanto numeroso.

Nonostante le prospettive, però, non potranno accedervi più di 395 al giorno e quindi, se volete osservare dal vivo il capolavoro di Gaudì, sarà meglio prenotare con un certo anticipo.

Quando arriverete li ci saranno molte cose da vedere. In primis l’esterno e la facciata, un capolavoro di stile liberty a cui si fondono con maestria tracce di arte islamica, lo stile gotico delle torri, e le influenze di architettura portoghese e brasiliana che si osserva nelle piastrelle colorate.

All’interno, invece, si potrà godere della visione di una mostra permanente.

Tale mostra sarà suddivisa in tre sezioni: la storia della tenuta, Casa Vicens come importante esempio dell’opera di Gaudì ed, infine, una visione sociale, culturale e artistica dell’epoca.

Scritto da Roberta Gerboni
1 Comment
più vecchi
più recenti
Inline Feedbacks
View all comments
Come arrivare Parco Guell a Barcellona - Viaggiamo
26 Settembre 2017 13:03

[…] vi trovate a Barcellona, non potrete fare a meno di visitare il coloratissimo Parc Guell. È uno dei parchi pubblici […]

Cosa vedere a Cracovia e le cose più belle da fare

Kreuzberg: 12 cose da fare nel quartiere turco di Berlino

Leggi anche
  • Weekend romantico a Cesky Krumlov in Repubblica CecaWeekend romantico a Cesky Krumlov in Repubblica Ceca
  • Weekend a Palermo la migliore guida turisticaWeekend a Palermo: la migliore guida turistica

    Da Piazza Pretoria sino al Duomo di Monreale, Palermo offre tantissimo da vedere in un weekend.

  • Visitare Castello estense Ferrara con bambiniVisitare Castello estense Ferrara con bambini
  • Visitare Castello di Gropparello con bambiniVisitare Castello di Gropparello con bambini
  • 
    Loading...
  • Basilica di Santa Maria Novella di FirenzeVisita e informazioni sulla Basilica di Santa Maria Novella di Firenze

    Tutte le informazioni sulla famosa Basilica di Santa Maria Novella di Firenze, quando visitarla e cosa vedere.

Contents.media