Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Notizie.it logo

Capitali europee: quale tra Atene, Madrid e Stoccolma?

capitali europee

Le capitali europee sono meta gettonatissima ormai alla portata di tutti. Per pianificare al meglio un tour, noi vi daremo i giusti consigli per il viaggio perfetto. In particolare vi parleremo di Atene, Madrid e Stoccolma, diversissime tra loro, ma piene di fascino, storia arte e cultura.

Le capitali europee sono ormai una meta gettonatissima, perché facilmente raggiungibili ed alla portata di tutti. Per pianificare al meglio un tour delle capitali del Vecchio Continente, noi vi daremo i giusti consigli, così da pianificare il viaggio perfetto. Vi consigliamo in particolare tre città, ovvero Atene, Madrid e Stoccolma, diversissime tra loro ma piene di fascino, storia, arte e cultura, che vi lasceranno a bocca aperta.

Quali sono le capitali europee da visitare

Quando si pensa ad un week-end mordi e fuggi in una capitale europea, vengono subito in mente le gettonatissime Parigi o Londra o Berlino. Noi però vogliamo proporvi delle valide e altrettanto belle alternative! Ci sono città inaspettatamente belle, fatte di colori diversi dai soliti stereotipi di capitale europea, che basano la loro unicità su contrasti e contraddizioni, rendendosi uniche alla vista del turista.

Innanzitutto, prima di prenotare il vostro prossimo viaggio in giro per l’Europa, focalizzate bene la vostra attenzione su una tipologia di capitale europea.

Il Vecchio Continente, infatti, vi stupirà per la ricchezza della sua storia, dell’architettura e dell’urbanistica delle sue città. Detto ciò, se amate il Nord Europa, freddo e per alcuni troppo austero, considerate un viaggio in una meta scandinava, in cui scoprire e vivere un’altra Europa, diversa sia climaticamente che per tradizioni. Avvicinatevi ad una cucina diversa, che nulla ha a che vedere con i sapori mediterranei ai quali siamo abituati, ma che riusciranno ad affascinare il palato con gusti nuovi e differenti.

Il freddo ed i ghiacci scandinavi non fanno per voi? Proprio non riuscite a digerire il salmone e la carne di renna? Va bene, allora scendiamo geograficamente di un bel po’ di chilometri e soffermiamoci sulla più calda Spagna, che ospita una storia multiculturale dai toni arabi, con buona cucina e gente cordiale.

Oppure, perché non recarsi all’altro lato del continente, per visitare quella che è stata la culla della cultura occidentale, ovvero la Grecia? Come vedete, in Europa per fortuna ce n’è per tutti i gusti, quindi non potrete sbagliarvi, né annoiarvi, nella pianificazione del vostro prossimo viaggio, in giro per le capitali europee.

Come organizzare un tour delle capitali europee

Per organizzare al meglio il vostro tour tra le capitali europee, il primo consiglio che vi diamo è innanzitutto quello di scegliere un’area da visitare, perché pensare di poter visitare tutte le capitali europee in un solo viaggio è cosa a dir poco impensabile, a meno che voi non abbiate parecchio tempo da dedicare a questo viaggio.

Il secondo consiglio che vi diamo, è su come voi vogliate condurre il vostro viaggio, ovvero se volete affidarvi all’aereo come unico mezzo di trasporto, volando di città in città, oppure utilizzando la gettonata formula fly & drive, per vivere un’emozione on the road! Altrimenti potete affidarvi al treno, con comode soluzioni di viaggio, ad esempio acquistando pacchetti Interrail, che vi permetteranno di organizzare un tour attraversando uno o più stati europei, utilizzando quindi il treno come mezzo di trasporto.

Altrimenti, c’è chi apprezza molto i viaggi organizzati in pullman, poiché permettono una maggiore serenità per quanto riguarda la pianificazione, visto che solitamente in questo tipo di viaggio nulla è lasciato al caso, ma tutto è programmato nei minimi dettagli dalla società che gestisce la vacanza.

Inoltre, può essere un modo per fare nuove amicizie e condividere con persone della stessa età un’esperienza di viaggio.

Altro consiglio, è quello di decidere anche la stagione in cui effettuare il vostro viaggio, poiché ci sono mete, come quelle dell’Europa del Nord, più piacevoli da visitare in estate, viste le temperature rigide invernali. Certo, anche questo dipende molto dalle aspirazioni dei viaggiatori, poiché le mete invernali sono sempre affascinanti e, proprio in Europa del Nord, nei mesi invernali si potrà vivere la magica esperienza dell’aurora boreale. Altre mete, troppo calde in estate, forse sono più fruibili in stagioni come la primavera e l’autunno, perché permettono di godere di un’atmosfera più rilassata, evitando il famoso colpo di sole!

Atene, Grecia

Tutto ciò che siamo oggi ha avuto inizio qui, ad Atene, capitale della Grecia, situata nella regione dell’Attica ed affacciata sullo splendido Mar Egeo. Dunque, visitare Atene è quasi un dovere morale per noi gente dell’Occidente, poiché la filosofia, la letteratura e l’arte che ha contraddistinto secoli di storia hanno radici profondissime in questo lembo di terra.

Non potrete esimervi dal visitare l’Acropoli, simbolo della grandezza della polis, dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO nel 1987.

Saliti su questa montagnola, potrete ammirare a bocca aperta la perfezione dell’architettura classica, con il Partenone che svetta imponente, i bei Propilei e l’Eretteo. L’Acropoli è aperta tutti i giorni dalle 8 alle 18.30, ma in giornate straordinariamente calde, soprattutto in agosto, potrebbe esserci qualche chiusura straordinaria per evitare malori dei turisti.

Madrid, Spagna

Capitale della Spagna ed anche città più popolosa della nazione, Madrid non è solo movida, bar e feste, ma è anche cultura ed arte. I bellissimi musei Prado, Reina Sofia e Thyssen vi lasceranno incantati per la grandezza del patrimonio in essi contenuto. Imperdibile è anche il maestoso Palazzo Reale, costruito nel 1764 sulle rovine dell’antica residenza della famiglia reale, distrutta in un incendio nel 1734. Esso ha il primato di palazzo reale più grande d’Europa, con le sue 300 stanze e la sua imponente facciata che ricorda quella del Louvre di Parigi, chiaro esempio del tardo barocco.

All’interno del Palazzo potrete ammirare collezioni di inestimabile valore, come i violini che recano la firma del celeberrimo Antonio Stradivari, oppure la collezione di armi ed armature appartenuti ai reali di Spagna a partire dal XIII secolo.

Stoccolma, Svezia

Stoccolma, affacciata sul Mar Baltico, è la capitale della Svezia, ed è la sede del capo di Stato Re Carlo Gustavo XVI.

Stoccolma è una città in cui si respira arte, tant’è che conta più di 70 musei, sparsi sul suo territorio. Per conoscere al meglio la cultura vichinga che ha fondato le basi di questa nazione, non potete non visitare il Museo Vasa. Il più visitato dell’intera Scandinavia e certamente unico al mondo per il suo patrimonio, il Vasa è un vascello vichingo affondato durante il viaggio inaugurale nel lontano 1628, ripescato negli anni ’60 del Novecento ed incredibilmente e minuziosamente riportato al suo antico splendore, con i suoi 70 metri di lunghezza che vi lasceranno senza fiato per l’imponenza di queste navi che salparono per i gelidi mari del Nord.

© Riproduzione riservata
Leggi anche
  • ZagatZagat esiste dal 1979, raccogliendo le recensioni dei clienti sui vari ristoranti, bar e luoghi di intrattenimento di tutto il mondo. Prima ...