Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Notizie.it logo

Meteo: aumento del freddo al Nord, tempo stabile al Sud

Meteo: aumento del freddo al Nord, tempo stabile al Sud

Il tempo previsto per Giovedì 7 Marzo 2019 conferma le previsioni dei meteorologi: il freddo torna al Nord, mentre l'alta pressione resta al Sud.

Freddo in alta Toscana e nelle regioni settentrionali. Il quadro meteorologico per la giornata di Giovedì 7 Marzo 2019 vede le correnti atlantiche guadagnare terreno e temperature sull’influenza dell’anticiclone nordafricano, ancora presente al Sud. Una situazione che in effetti corrisponde a quanto previsto dagli esperti per il tempo della settimana. Gli italiani delle regioni del Nord possono aprire con sicurezza gli ombrelli, perché il maltempo sembra essere definitivamente tornato. Le precipitazioni di certo puliranno l’aria e faranno tirare un sospiro di sollievo a chi stava già iniziando a soffrire del caldo. Una situazione diametralmente opposta al Sud, invece, dove i cittadini stanno vivendo un’anteprima dell’estate.

Arrivo del freddo

Dopo giorni di alta pressione, il freddo è tornato sul Nord Italia. Le correnti atlantiche hanno avuto ragione sull’alta pressione, portando cielo coperto e pioggia. I cittadini italiani non aspettavano altro, soprattutto chi si stava seriamente preoccupando per l’aumento della siccità.

Le previsioni hanno mantenuto la loro promessa, dopo un’incerta interruzione di quella primavera anticipata di fine Febbraio 2019. Per allora, i meteorologi avevano assicurato che un vento siberiano avrebbe riportato le temperature alle corrette medie stagionali, ma così non era stato. Tuttavia, questa sembra essere la volta buona. Le correnti cariche di pioggia si starebbero concentrando principalmente sul territorio della Lombardia, del Trentino, del Veneto e dell’alta Toscana.

Meteo: alta pressione al Sud

Secondo il sito di MetoGiuliacci, il freddo pulirà finalmente l’aria. Il permanere dell’alta pressione su tutto il territorio nazionale non ha fatto altro che creare una situazione di ristagno dell’inquinamento nell’atmosfera. Infatti, gli esperti hanno segnalato un preoccupante aumento dei livelli di inquinamento. Con l’arrivo della pioggia, il ristagno delle polveri sottili sarà scongiurato. Mentre la corrente atlantica porta il freddo al Nord, l’alta pressione persiste al Sud. I cittadini del meridione e delle Isole maggiori vedranno la colonnina di mercurio salire progressivamente.

I meteorologi hanno chiarito che l’alta pressione continuerà ad essere la protagonista indiscussa del’area del Mediterraneo, ponendo sotto la sua influenza le regioni del Sud. Non si tratta più di una primavera anticipata, ma di un vero e proprio clima estivo. In Puglia, per esempio, i cittadini dovranno aspettarsi delle temperature oscillanti tra i 20 e i 25 gradi centigradi. Una situazione a cui gli abitanti del Sud dovranno abituarsi in fretta, perché non sono previsti cambiamenti per il resto della settimana. L’anticiclone africano continuerà a influenzare le regioni meridionali presumibilmente fino alla fine del week end, portando un clima più adatto a Luglio e ad Agosto, invece che a Marzo.

© Riproduzione riservata
Leggi anche