Isola di Aruba: dove si trova e cosa vedere

Isola di Aruba, spiagge e musei, per una vacanza di relax e cultura.

Quando si parla di Caraibi, il primo pensiero corre quasi sempre all’isola di Aruba, sinonimo di luogo paradisiaco, spiagge bianchissime e mare cristallino. Ed effettivamente Aruba è tutto questo e molto altro, risultando perfetta per una vacanza da sogno. Ma dove si trova quest’isola e cosa vale la pena vedere nel corso di una vacanza?
Se state pensando di partire per Aruba, consigliamo di consultare expedia per le migliori offerte sui voli, invece per i migliori hotel e B&B consigliamo di dare un occhio a booking

Dove si trova l’isola di Aruba

L’isola di Aruba, che nell’immaginario collettivo è sinonimo di vacanza in un luogo da sogno grazie alle sue spiagge bianchissime, le sue acque color turchese e la tranquillità che la caratterizza, si trova non lontano dal Venezuela e quindi dall’America Latina. Colonizzata dai Paesi Bassi, fa ancora parte di essi, anche se ha una autonomia amministrativa e normativa notevole.

Da un punto di vista geografico l’isola si trova a nord del Venezuela e si estende per circa 180 km².

Nonostante faccia parte dei Paesi Bassi da un punto di vista politico, non è un territorio facente parte dell’Unione Europea. La sua posizione geografica è decisamente invidiabile per quanto concerne il clima, visto che è mite praticamente durante tutto l’anno.

Cosa vedere sull’isola di Aruba

Come detto, Aruba è nota in particolare per le sue splendide spiagge, ma in realtà quando si pensa a cosa si potrebbe vedere in questo paradiso caraibico, c’è molto altro che merita di essere menzionato.

Il primo luogo è senza dubbio il Parco Arikok, che si caratterizza per un paesaggio che è in totale antitesi con quello di un’isola caraibica. Esplorandolo bisognerà dimenticarsi la possibilità di imbattersi in spiagge bianchissime e mare da sogno, in quanto si caratterizza per la presenza di una vegetazione secca in cui predominano arbusti, aloe e cactus.

Inoltre la costa si presenta tutt’altro che lineare e rocciosa, con delle acque sempre molto mosse e in cui è sconsigliato avventurarsi.

Tra le principali attrazioni di questo parco spicca la Natural Pool, la quale è una vera e propria piscina naturale circondata dagli scogli. Molto belle sono anche le grotte al cui interno è possibile ammirare antichissime scritte rupresti.

La scoperta di Aruba potrebbe poi continuare andando a vedere il Faro California: si tratta di un faro situato nella zona nord dell’isola e che si erge per 32 metri. Il consiglio è quello di arrivare fino in cima, perché si gode di una vista assai particolare: da un lato il tipico paesaggio caraibico, dall’altro coste rocciose che danno la sensazione di esser catapultati in tutt’altra realtà, con una sensazione davvero difficile da descrivere.

Un altro punto di sicuro interesse è la Cappella Alto Vista: si tratta di una costruzione molto bella da un punto di vista architettonico, nonché della prima chiesa romana presente sull’isola di Aruba, il che contribuisce senza dubbio a renderla un luogo da inserire in un itinerario con cui scoprire le bellezze dell’isola. Tornando a parlare delle bellezze naturali di Aruba, vanno citati i ponti naturali che sono il risultato dell’azione erosiva delle onde. Il più importante è famoso è senza dubbio il Natural Bridge, che si trova poco più a nord del Parco Arikok.

Altri luoghi da vedere ad Aruba

Nel corso di una vacanza ad Aruba tra gli altri luoghi da visitare c’è la capitale, Oranjestad, che non è ovviamente molto grande e si caratterizza per una architettura di stampo tipicamente coloniale: a questo proposito basti pensare ai tanti edifici color pastello che si possono ammirare nel corso di una passeggiata.

Oltre alla piazza principale, la capitale offre altri luoghi di sicuro interesse, tra cui spiccano il Museo dell’Aloe: pochi ne sono a conoscenza, ma su quest’isola vengono creati tantissimi di quei prodotti a base di aloe che poi fanno parte della vita quotidiana di molti in ogni parte del mondo. Il museo che racconta la sua storia è molto interessante. Stesso discorso va fatto per il Museo della storia di Aruba, che consente di scoprire molto sul passato di quest’isola. Infine, per chi ama i fondali marini, vale la pena immergersi per scoprire alcuni relitti che si trovano al largo dell’isola e che è possibile vedere da vicino, vivendo una esperienza sicuramente indimenticabile.

Scritto da Redazione Online
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Lagos: cosa vedere e le spiagge migliori

Isole Gili: quando andare e cosa vedere

Leggi anche
  • zurigoZurigo: la città più grande della Svizzera

    Zurigo è una città svizzera ricca di attrattive, come il giardino zoologico. La maggior parte degli hotel sono ben collegati con il centro

  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • 
    Loading...
  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.