Notizie.it logo

Nasce IceKing, la app per salvare i ghiacci con le foto

ghiacciaio

IceKing è una app che permette di condividere le tue foto dei ghiacciai con gli studiosi del settore.

Quando si visitano le bellezze del pianeta Terra, capita spesso di immortalarle con fotografie e video, finendo per tornare a casa non soltanto pieni di ricordi, ma anche con interi rullini di immagini. Le foto delle vacanze raramente hanno una diffusione diversa da quella del propri social media, eppure talvolta possono rivelarsi determinanti addirittura alla salvaguardia del nostro pianeta: è il caso dell’app IceKing, paladina del turismo alpino sostenibile.

Salvare i ghiacci con uno scatto

Viaggiare per il nostro pianeta è un’esperienza che arricchisce chiunque la compia, soprattutto quando si tratta di bellezze naturali come i ghiacciai, particolarmente suggestivi da visitare e immortalare nei propri album fotografici. Attenzione però a rimandare continuamente il viaggio: molti dei ghiacciai presenti sulla Terra sono infatti minacciati dal riscaldamento globale e rischiano di sparire nel giro di un paio di anni.

Per monitorare la situazione nasce IceKing, un’applicazione recentemente sviluppata – e scaricabile sia su cellulare Apple che Android – per condividere le proprie foto legate al turismo alpino.

Come funziona IceKing

Prima di partire si scarica l’app, che fornisce una panoramica di tutte le opzioni disponibili in termini di sistemazione e itinerari in base alla meta scelta, oltre a fornire utili consigli sull’equipaggiamento necessario e sulle principali attrazioni da visitare.

Una volta raggiunto il sito del ghiacciaio, si caricano sull’app foto e video e IceKing genera una ricostruzione tridimensionale della struttura del ghiacciaio al tempo attuale e di quella che deve essere la sua probabile evoluzione nel corso del tempo.

Infine, a viaggio ultimato, IceKing permette di ripercorrere le tappe dell’avventura fornendo info sul tragitto percorso e permettendo di condividere il portfolio di foto e video anche sui propri social network preferiti. Il portfolio può anche essere stampato e fatto spedire a casa. Quella che quindi a prima vista potrebbe sembrare come un semplice ambiente digitale per l’archiviazione di immagini si rivela quindi una fonte di inestimabile valore per scienziati e studiosi interessati a monitorare gli effetti del riscaldamento globale sui ghiacciai.

I migliori ghiacciai da fotografare

Una volta scaricata l’app non ti resta che scegliere il ghiacciaio meta del tuo viaggio. Uno dei più grandi e maestosi si trova in Argentina, nella località di Perito Moreno, dove i turisti hanno anche la possibilità di spostarsi in barca o in elicottero per osservare più da vicino questo ghiacciaio, che qui si estende per più di 30 km. Da visitare prima che si sciolgano completamente il ghiacciaio di Furtwangler situato sul monte Kilimangiaro e il ghiacciaio situato nella località di Pasterze, ai piedi del monte più alto dell’Austria, il Grossglockner.

© Riproduzione riservata
Leggi anche