Parco naturale dell’Alpe Veglia e Devero: cosa fare e cosa vedere

Le bellezze naturali del Parco naturale dell'Alpe Veglia e Devero che si estende nella provincia del Verbano-Cusio-Ossola.

Il Parco naturale dell’Alpe Veglia e Devero, in Piemonte, è ricco di luoghi incontaminati da esplorare. Vediamo, quindi, quali attività praticare e quali luoghi scoprire all’interno dell’area naturale piemontese.

Parco naturale dell’Alpe Veglia e Devero

Il Parco naturale dell’Alpe Veglia è un’area naturale protetta situata in Piemonte.

Ci troviamo nella parte più settentrionale della Val d’Ossola, in provincia del Verbano-Cusio-Ossola. A sud del territorio del parco è stata istituita nel 1990 l’area contigua dell’Alpe Devero con una superficie di 2197 ettari e che comprende la piana di Devero, la piana di Crampiolo e la valle di Bondolero.

In quest’area vi sono tantissimi luoghi naturali da scoprire, attraverso escursioni e splendide passeggiate. Infatti, questa è una meta particolarmente apprezzata dagli escursionisti.

Advertisements

Vediamo, quindi, quali sono le attività da non perdere e i percorsi più interessanti all’interno del parco naturale piemontese.

Parco Naturale Piemonte

Percorsi

All’interno del Parco naturale del Verbano-Cusio-Ossola si aprono diversi sentieri escursionistici.

Tra questi, uno dei più interessanti è quello che dall’Alpe Devero arriva a Crampiolo attraverso il Vallaro.

Partendo dalla piana di Devero, si segue la carrareccia che, costeggiando il ruscello, conduce alla località Canton. Nei pressi del ponticello si devia a destra, salendo in leggera diagonale sugli ampi prati che si alzano verso il bosco. Entrati nella rada vegetazione si prosegue nella valletta denominata il “Vallaro”, alle pendici del P.zo Stange.

Da si può osservare la gigantesca frana da crollo sopra l’Alpe Campello. Con una breve deviazione, piegando a sinistra, dopo aver passato due rustici, si giunge ad una cava di calce con una fornace, ormai in disuso. Tornati al sentiero principale, si prosegue costeggiando il ruscello. Dopo aver superato alcune baite, si entra in una zona pianeggiante.

Proseguendo sulla sinistra, si giunge in breve al Lago delle Streghe, riportato sulle carte con il toponimo di Lago Azzurro.

Scendendo si giunge all’abitato di Crampiolo, uno dei centri rurali dell’Alpe Devero, punto di partenza per altre escursioni

Sentiero

Località da scoprire

All’interno del parco, poi, si incontrano splendide località, come quella del Baceno, un antico avamposto romano. Il borghetto medievale presenta monumenti ed edifici suggestivi realizzati principalmente in pietra.

Altra località interessante da scoprire è quella di Crodo, un antico borgo in pietra, nonché principale centro abitato della Valle Antigorio.

Da non perdere, poi, una gita al comune di Trasquera, al confine con la Svizzera, con edifici storici meravigliosi.

Infine, interessante è la visita al borghetto di Varzo, un paesino caratteristico che regala paesaggi da cartolina suggestivi.

Scritto da Ilenia Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Colletta di Castelbianco, Liguria, Italia: cosa vedere

Castello di Roccaguglielma: tutte le informazioni

Leggi anche
  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • 
    Loading...
  • Zibello cosa vedereZibello: cosa vedere, cosa fare e cosa mangiare

    Cosa vedere nel meraviglioso borgo di Zibello, in Emilia-Romagna, e le specialità da gustare.

Contents.media