Torre di Belem di Lisbona: storia e curiosità

Le curiosità e la storia di uno dei simboli di Lisbona: la Torre di Belem della capitale portoghese, patrimonio mondiale Unesco.

La Torre di Belem è uno dei simboli della città di Lisbona, ricca di storia e di curiosità. Parliamo, infatti, di una delle tappe più importanti di un viaggio a nella capitale del Portogallo, suggestiva e affascinante.

Torre di Belem di Lisbona: storia

La torre di Betlemme o, più correntemente, torre di Belém, è una torre fortificata situata a Lisbona, capitale del Portogallo. Il sito rientra nel patrimonio mondiale dell’UNESCO e ha avuto un ruolo chiave nell’Era delle scoperte dell’Europa.

La suggestiva torre, infatti, serviva sia come fortezza che come porto da dove gli esploratori portoghesi salpavano per stabilire quale sarebbe stato il primo commercio europeo nella storia con Cina e India.

Il piccolo forte fu commissionato dal re Giovanni II come parte di un sistema di difesa alla foce del fiume Tago, il fiume più lungo della Penisola iberica, come porta d’ingresso a Lisbona. La sua costruzione risale ai primi anni del XVI secolo ed è un importante esempio dello stile manuelino portoghese, con accenni di altri stili architettonici.

Lisbona

Curiosità

La maestosa torre che si erge sul fiume affascina e incanta i turisti, ma ancora oggi non è molto chiaro quale fosse la sua originale collocazione. Infatti, alcune guide sostengono che la torre sorgeva nel bel mezzo del fiume Tago. Da allora, tuttavia, si è spostata vicino alla riva a seguito del terremoto del 1755 che avrebbe deviato il corso del fiume.

Tuttavia, altre fonti affermano che in origine la torre sorgeva su una piccola isola rocciosa vicino alla riva del Tago, di fronte alla spiaggia di Restelo.

Poiché il litorale si è progressivamente spostato verso sud nel corso degli anni, la torre è ormai quasi sulla stessa riva del fiume.

lisbona autunn

Visita

Durante un viaggio a Lisbona, la visita alla torre è obbligatoria, perché testimone dell’importante storia della città, e regala un paesaggio mozzafiato.

La rocca si può visitare anche al suo interno ma, essendo una costruzione puramente difensiva, non ospita grandi sale sfarzose.

Per accedere al castello bisogna attraversare prima una passerella e poi il ponte levatoio. La visita, poi, procede tra le mura difensive, la Sala delle udienze, la Sala del governatore, la Sala del re, la cappella e la splendida terrazza panoramica.

La Torre di Belém è aperta da ottobre ad aprile dalle 10 alle 17.30 e da maggio a settembre dalle 10 alle 18.30. Il monumento è chiuso il lunedì e in alcuni giorni festivi come il 1 gennaio, il 25 Dicembre, il 13 Giugno, il 1 Maggio e il giorno di Pasqua. La Torre si trova in Avenida da India. Il modo più semplice per arrivarci con i mezzi pubblici è prendendo il tram numero 15 da Praça da Figueira to Algés, che passa circa ogni 15 minuti.

Il biglietto per gli adulti è di 6 euro, mentre per gli over 65 e i giovani è di 3 euro. Infine, i bambini sotto i 12 anni entrano gratuitamente.

Scritto da Ilenia Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Villa Negrotto Cambiaso e Parco Comunale: cosa vedere

Palazzo de Cibeles di Madrid: simbolo monumentale della capitale

Leggi anche
  • Winelands, Sud AfricaWinelands, Sud Africa
  • Werribee Open Range Zoo, Australia, prezzi e orariWerribee Open Range Zoo, Australia, prezzi e orari
  • Weekend San Valentino a EdimburgoWeekend San Valentino a Edimburgo
  • Weekend San Valentino a DublinoWeekend San Valentino a Dublino
  • 
    Loading...
  • Weekend San Valentino a DresdaWeekend San Valentino a Dresda
Entire Digital Publishing - Learn to read again.