Notizie.it logo

Bagaglio smarrito: cosa fare e risarcimento

bagaglio smarrito

Il bagaglio smarrito è un inconveniente che succede e per cui potete chiedere il risarcimento.

Il bagaglio smarrito è uno degli inconvenienti peggiori che possano capitare durante un viaggio. Quando non si trova più la propria valigia si va nel panico e diventa difficile capire come fare. Per coloro che hanno smarrito il proprio bagaglio, qui potete trovare utili consigli e suggerimenti su come fare e sull’eventuale risarcimento che vi spetta.

Bagaglio smarrito

Può succedere che, al momento del ritiro bagagli, non riusciamo più a trovare il nostro bagaglio, in quanto per una serie di ragioni, è stato smarrito. La cosa importante, qualora dovesse succedere questo intoppo, è non andare in panico e cercare di razionalizzare, il più possibile, quanto è successo. Potete sentirvi sfortunati, ma si tratta di un inconveniente che è capitato a tantissimi, per cui si consiglia di non allarmarsi.

Prima di tutto, bisogna informarsi e capire come muoversi nel caso per vedere quale è la mossa giusta da fare. In seguito, bisogna recarsi presso l’ufficio Lost and Found per fare denuncia del proprio bagaglio fornendo anche i propri documenti e gli altri titoli di viaggio in modo da identificare subito la valigia al momento dell’imbarco.

Un’altra cosa importante da sapere è che in caso di bagaglio smarrito, la colpevole è sempre la compagnia aerea, quindi per un eventuale risarcimento dovete parlarne direttamente con loro in modo da capire come muoversi e quali mosse fare.

Dopo 21 giorni, il bagaglio è considerato perso e potete richiedere un risarcimento alla compagnia portando con voi i titoli di viaggio, il biglietto, informando del contenuto della valigia e anche il modulo che avete compilato alla sezione Lost and Found.

Bagaglio smarrito: cosa fare

Una delle cose peggiori che possano capitare: arrivare a destinazione e non avere più con sé il proprio bagaglio perché è stato imbarcato su un altro aereo o ancora si trova in un angolo nell’aeroporto di partenza.

Se siete particolarmente fortunati può anche succedere di ritornare in possesso del vostro bagaglio e che vi venga recapitato in hotel a distanza di un paio di ore.

Non appena vi accorgete che il vostro bagaglio è smarrito, ecco i passaggi da seguire e cosa dovete fare:

  • Recarsi presso l’ufficio Lost and Found presente in tutti i terminal degli aeroporti denunciandone la scomparsa, mostrando la carta d’identità e il biglietto del viaggio. Compilare il modulo che vi viene fornito in cui dovete descrivere le caratteristiche del vostro bagaglio
  • Telefonare all’ufficio per capire se è stato rintracciato o anche utilizzare il sistema World Tracer per tenere d’occhio la situazione online dal sito della compagnia
  • Dopo un mese, anche se dipende dalle regolamentazioni della compagnia, il bagaglio è dichiarato disperso. Solo a partire da quel momento, potete cominciare a chiedere un risarcimento danni
  • La responsabilità è opera della compagnia con cui avete viaggiato e quindi è a lei che dovete rivolgervi per un eventuale risarcimento che vi spetta.

Bagaglio smarrito: risarcimento

Per quanto riguarda la richiesta di risarcimento in seguito al bagaglio smarrito, dove rivolgervi alla compagnia aerea con la quale avete viaggiato, ritenuta la sola e unica responsabile di questo inconveniente.

Bisogna fare una richiesta con una raccomandata dove all’interno della quale bisogna inserire la copia del biglietto aereo, la ricevuta della valigia e il modulo di bagaglio smarrito che avete precedentemente compilato presso l’ufficio Lost and Found.

Sappiate che il risarcimento è pari a 1167 Euro per bagaglio. La maggior parte delle compagnie aeree aderiscono alla Convenzione di Montreal, che unifica i vari procedimenti e le norme. Nel caso la compagnia con cui viaggiate non aderisce a questa convenzione, il risarcimento si aggira intorno ai 20 Euro al kg.

Vediamo ora come si comportano alcune compagnie aeree in seguito al bagaglio che è stato smarrito:

Alitalia

Usa il sistema di World Tracer in modo da capire come rintracciare il bagaglio collegandosi anche al sito della compagnia. Bisogna compilare il modulo e le ricerche continuano per 45 giorni circa. Terminato tale periodo, potete richiedere il risarcimento entro due anni dal disservizio inviando la lettera di segnalazione firmata, il modulo che avete compilato e anche la ricevuta d’imbarco.

Ryanair

Difficile che il bagaglio si smarrisca con questa compagnia, ma nel caso succedesse, l’iter è lo stesso da seguire.

Recarsi all’ufficio bagagli, denunciare lo smarrimento del bagaglio, compilare il modulo e tracciare il tutto con il sistema di World Tracer. Dopo 21 giorni dal non ritrovamento del bagaglio, potete farne richiesta di risarcimento tramite il modulo che trovate sul sito della compagnia nella sezione “Bagagli”.

Easyjet

In questo caso, come nei precedenti, bisogna recarsi all’ufficio Lost and Found per segnalare lo smarrimento del proprio bagaglio. Si può tracciare il bagaglio tramite il sistema World Tracer. Se entro cinque giorni il bagaglio non è stato trovato potete contattare il team responsabile dei bagagli tramite mail o chiamando al numero che vi viene fornito. Il risarcimento è fino a un massimo di 1000 Euro.

© Riproduzione riservata
About Simona Bernini
Parigi è la mia casa. Amo leggere e sono una teinomane.
Leggi anche