Onde più alte del mondo: i posti migliori per fare surf

La classifica dei posti migliori in cui surfare sulle onde più alte del mondo.

Per gli appassionati di surf non finisce mai la ricerca delle onde più alte del mondo. Vediamo, quindi, quali sono i posti migliori per cavalcare l’onda e vivere un momento di adrenalina pura in giro per il mondo.

Onde più alte del mondo

Le onde del mare sono un misto di fascino e adrenalina a cui è difficile resistere. Ogni onda è rappresenta la forza della natura, la sua perfezione e la sua potenza.

In giro per il mondo si trovano, poi, delle spiagge affascinanti, bagnata da mari indomabili, le cui onde spaventano, o attraggono.

Infatti, per gli appassionati di surf, il mare mosso rappresenta una nuova sfida per superare sé stessi, un invito a spingersi sempre oltre e vivere esperienze indimenticabili.

Vediamo, adesso, quali sono i posti con le onde più alte.

onde

Peniche, Portogallo

Partiamo dalle spiagge di Peniche, in Portogallo, a nord di Lisbona. Ogni anno le sue coste brulicano di surfisti, da quando nel 2009 il Rip Curl lo scelse per un importante evento surfistico.

Qui si possono trovare onde facili e onde per professionisti e si può praticare il tubing.

L’altezza delle onde raggiunge i 30 metri.

Mavericks, California

Ci trasferiamo, poi, in California, negli Stati Uniti, nello Stato con il numero più alto di surfisti. Onde pericolosissime ed irresistibili si chiantano sulle spiagge dell’Half Moon Bay, vicino San Francisco. In alcuni periodi si registrano onde alte quanto palazzi, che arrivano fino a 25 metri. Parliamo di veri e propri tzunami, per cui possono rappresentare un enorme pericolo se non vengono prese nel modo giusto.

Bali, Indonesia

Una meta turistica paradisiaca come Bali, in Indonesia, nasconde il suo lato selvaggio e adrenalinico lungo le sue coste. Le acque cristalline delle spiagge incantano e attraggono surfisti di ogni genere e località. Infatti, non sorprende che coste come quella di Uluwatu a Kura siano sempre superaffollate di surfsti che non vedono l’ora di tuffarsi con le loro tavole. Le onde da aprile a novembre raggiungono i quattro metri e la temperatura dell’acqua è piacevole.

Jeffrey Bay, Sudafrica

Imperdibile, poi, è il surf sudafricano, lungo la Jeffrey Bay, dove le correnti calde dell’Oceano Indiano si incontrano con quelle fredde dall’Atlantico, dando vita ad onde particolarissime. A pochi chilometri da Port Elisabeth, le sue spiagge offrono onde per tutti i livelli. La spiaggia di Supertubes, soprattutto nel periodo tra giugno ed agosto, regala onde lunghe fino a 300 metri.

Ohau, Hawaii

Eccoci giunti a quella che viene definita come la madre delle baie del surf, le Hawaii. Nell’Isola di Ohau, la spiaggia di Pipeline è sempre frequentata da surfisti, dai principianti agli esperti, che cavalcano onde alte fino a dodici metri che danno vita a tunnel mozzafiato.

Nazaré, Portogallo

Giganti marini di 35 metri si infrangono a Nazaré, lungo la costa atlantica del Portogallo. Pericolo e adrenalina si scontrano, ma attirano sempre più surfisti.

Scritto da Ilenia Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Le 7 scogliere più belle del mondo: la classifica

Migliori focaccerie liguri di Sanremo: guida per turisti

Leggi anche
  • musa museo subacqueo dell’arteYucatan: dove si trova, cosa vedere e come arrivarci

    Lo Yucatan rappresenta una meta ambita da turisti di tutto il mondo; la penisola separa il mar dei Caraibi dal golfo del Messico e regala paesaggi meravigliosi bagnati da mare cristallino e baciati dal sole. Per il vostro viaggio, non dovete dimenticare di ammirare le magiche rovine Maya, fare un bagno in un cenote e visitare una tipica fazenda del periodo coloniale.

  • Germanwings ProvenzaVolo Germanwings Dusseldorf Barcellona orari
  • Loading...
  • Immagine in evidenza predefinita ViaggiamoVocabolario essenziale inglese
  • spaccanapoli hdr by hanciong d6v5ll6Visita al quartiere storico di Napoli: Spaccanapoli
  • museomummieVisita al Museo delle Mummie a Ferentillo
Contents.media