Coronavirus: rimborso di Trenitalia dopo 1 marzo

Come richiedere il rimborso dei treni di Trenitalia per il Coronavirus dopo il 1 marzo 2020.

Tutte le informazioni per richiedere il rimborso dei biglietti di Trenitalia dopo il 1 marzo 2020 a causa del Coronavirus.

Rimborso Trenitalia Coronavirus dopo 1 marzo

Il Coronavirus ha portato a modificare gli spostamenti di tutta Italia, con importanti limitazioni su tutto il territorio.

Oltre alla cancellazione dei voli di compagnie aeree, come quelli operati da Alitalia, e quelli delle compagnie aeree low cost come EasyJet e Ryanair, anche i treni stanno subendo modifiche.

Trenitalia, infatti, per garantire la sicurezza dei suoi viaggiatori, ha prorogato la richiesta di rimborso dei biglietti a seguito delle nuove disposizioni sul Coronavirus.

Perciò, tutti i clienti che hanno acquistato anche dopo il 23 febbraio 2020 un biglietto per viaggi su Frecce, Intercity, Intercity Notte e Regionale, Trenitalia possono richiedere e ottenere il rimborso integrale.

Advertisements

Questo sarà concesso indipendentemente dalla tariffa acquistata.

Vediamo, quindi, come richiedere il rimborso dopo il primo marzo.

trenitalia frecciarossa offerte famiglia

Requisiti

I viaggiatori hanno diritto ad ottenere il rimborso integrale per rinuncia al viaggio anche per biglietti acquistati dopo il 23 febbraio 2020, indipendentemente dalla tariffa.

Per ottenere il rimborso è necessario presentare la richiesta entro i termini indicati nelle disposizioni nazionali in materia e giustificando il mancato viaggio con i seguenti motivi:

  • per quarantena, permanenza domiciliare e per tutti i viaggi con arrivo o partenza nelle aree indicate dal provvedimento
  • viaggi programmati per partecipare a gite scolastiche, concorsi, manifestazioni, eventi o riunioni che sono stati annullati, rinviati o sospesi
  • per viaggi programmati verso l’estero dove è impedito o vietato l’arrivo secondo le disposizioni emanate

Treni a lunga percorrenza e regionali

Per quanto riguarda i treni a media e lunga percorrenza, il rimborso integrale viene erogato sotto forma di bonus utilizzabile entro un anno. Quindi, i biglietti per viaggi su Frecce, Intercity, Intercity Notte e per viaggi misti, saranno rimborsati con un bonus elettronico.

Per quanto concerne i treni regionali, il rimborso integrale è in denaro.

Come richiedere il rimborso

La richiesta di rimborso per i treni a media lunga percorrenza può essere effettuata compilando l’apposito web form disponibile sul sito ufficiale di trenitalia.com, o presso qualsiasi biglietteria.

La richiesta per il rimborso dei treni regionali può essere effettuata compilando l’apposito modulo on line o presso le biglietterie.

Queste misure si aggiungono a quelle già adottate, in via autonoma e per sensibilità sociale, da Trenitalia che ha garantito alla propria clientela il rimborso integrale, richiesto entro il 1 marzo 2020. Questa opportunità è destinata a qualsiasi tipologia di biglietti, anche di quelli di solito non rimborsabili, con qualsiasi data di viaggio e con qualunque destinazione.

Scritto da Ilenia Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Coronavirus: gli Emirati Arabi sospendono i voli

Porto Re in Croazia: spiagge più belle

Leggi anche
  • Zoom TorinoZoom Torino, il primo parco bioimmersivo d’Italia

    Alla scoperta del primo ed unico parco bioimmersivo d’Italia: zoom Torino

  • zocalo città del messicoZocalo, Città del Messico: storia e attrazioni

    Tutte le informazioni per conoscere Zocalo, da visitare a Città del Messico.

  • zanna biancaZanna Bianca, il film che ti porta in Canada

    Per celebrare l’uscita del film Zanna Bianca, Alidays e Geo Travel in collaborazione con Adler Entertainment hanno organizzato un concorso a premi.

  • YulefestYulefest
  • 
    Loading...
  • Yosemite National Park: l'effetto delle cascate di fuoco al tramontoYosemite National Park: l’effetto delle cascate di fuoco al tramonto

    Nel mese di Febbraio le cascate del Yosemite National Park, le Horsetail Fall, sembrano far cadere della lava. Gli esperti: “è un’illusione ottica”.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.