Un sacchetto di biglie: dove è stato girato il film

Dove è stato girato il film "Un sacchetto di biglie", la pellicola del 2017 che racconta della Seconda Guerra Mondiale in Francia.

Uno dei film più toccanti sulla Seconda Guerra Mondiale è la pellicola francese Un sacchetto di biglie, ma scopriamo dove è stato girato. Location incantevoli che raccontano la storia dei due giovani fratelli in fuga dai nazisti.

Un sacchetto di biglie: le location

Un sac de billes è un film del 2017 tratto dall’omonimo romanzo di Joseph Joffo del 1973, e racconta del coraggio di due fratelli in fuga dai nazisti.

Una storia toccante, ispirata a vicende realmente accadute allo scrittore del romanzo, riuscito a salvarsi dai tedeschi nella Nizza nazista.

Un racconto pieno di amore, di coraggio, che continua ad emozionare il pubblico internazionale.

Alla regia di Un sacchetto di biglie troviamo Christian Duguay, famoso per aver diretto anche film di enorme successo come Anna Karenina, Coco Chanel e Il giovane Hitler.

Il film, di produzione francese, ha raggiunto il successo grazie alla commovente storia dei protagonisti, Maurice e Joseph Joffo, ma anche per le straordinarie location che hanno fatto da sfondo.

Scopriamo, quindi, dove è stato girato il film Un sacchetto di biglie.

Film

I luoghi delle riprese

Le riprese hanno interessato principalmente il territorio francese. I ciack sono partiti nel mese di settembre del 2015 nelle città di Nizza, Briga Marittima, Avignone e Marsiglia.

La pellicola cattura la bellezza del sud della Francia, e i paesaggi soleggiati della Costa Azzurra.

I protagonisti passeggiano per le viuzze di Nizza, tra i palazzi e le piazze cittadine.

Il film si sposta, poi, nel paesino montano di La Brigue, o Briga Marittima, al confine con l’Italia. Si tratta di un piccolo comune che conta meno di 700 abitanti situato nel dipartimento delle Alpi Marittime. Una volta questo faceva parte dell’Italia e si trovava in provincia di Cuneo, ma fu ceduto, in parte, alla Francia con il trattato di pace di Parigi del 1947.

Altre scene sono state girate, poi, ad Avignone e a Marsiglia, tra i paesaggi tipici della Provenza.

Ma non solo in Francia sono state girate le scene del film. Infatti, il cast si è spostato fino in Repubblica Ceca, nella sua capitale, Praga, fino alla colorata cittadina di Karlovy Vary. Questa è una delle località termali più famose d’Europa, e conta ben 12 sorgenti curative.

Provenza Alpi Costa Azzurra cosa vedere

Curiosità

Durante le riprese non sono mancati momenti di tensione e avventimenti sconvolgenti.

Infatti, per registrare alcune delle scene del film, la produzione ha appeso sulla facciata della prefettura una bandiera nazista per qualche minuto. Tuttavia, la scena provocò grande stupore, nonostante il fatto che il comune avesse avvisato in precedenza i cittadini dello svolgimento delle riprese tramite account Facebook.

Scritto da Ilenia Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Antiquarium di Pompei: riapre il museo permanente

Cavtat, Croazia: le spiagge più belle e i monumenti da visitare

Leggi anche
  • musa museo subacqueo dell’arteYucatan: dove si trova, cosa vedere e come arrivarci

    Lo Yucatan rappresenta una meta ambita da turisti di tutto il mondo; la penisola separa il mar dei Caraibi dal golfo del Messico e regala paesaggi meravigliosi bagnati da mare cristallino e baciati dal sole. Per il vostro viaggio, non dovete dimenticare di ammirare le magiche rovine Maya, fare un bagno in un cenote e visitare una tipica fazenda del periodo coloniale.

  • Germanwings ProvenzaVolo Germanwings Dusseldorf Barcellona orari
  • Loading...
  • Immagine in evidenza predefinita ViaggiamoVocabolario essenziale inglese
  • spaccanapoli hdr by hanciong d6v5ll6Visita al quartiere storico di Napoli: Spaccanapoli
  • museomummieVisita al Museo delle Mummie a Ferentillo
Contents.media