Notizie.it logo

Viaggio a Kos, le spiagge più belle e la vita notturna

kos

Kos è la seconda isola del Dodecanneso. Quali luoghi visitare, quali sono le spiagge più belle e i luoghi della vita notturna.

Kos è, dopo Rodi, la seconda dell’arcipelago del Dodecanneso, nell’Egeo Meridionale. Le bellissime spiagge, i villaggi tradizionali, la vivace vita notturna e le testimonianze archeologiche della sua antica storia la inseriscono a pieno titolo nella lista delle più belle isole della Grecia.

Kos

Conosciuta anche come Coo, l’isola di Kos è la meta ideale tanto per chi desideri una vacanza all’insegna del relax e del divertimento, tanto per chi voglia immergersi nella natura alla scoperta di paesaggi dai colori unici, tanto per gli amanti della storia che possono ammirare i sui siti archeologici e riviverne la storia millenaria.
Consigliamo di visitare expedia.com per organizzare il proprio viaggio a Kos



Il suo capoluogo, l’omonima città di Kos, alle pendici del monte Dikeos, è sicuramente il miglior punto di partenza per scoprire le bellezze dell’Isola. Dal porto turistico di Mandraki si giunge subito all’Antica Agorà, dove sono visibili i resti delle mura del porto e delle colonne del mercato che circondavano l’agorà.

Ovunque in città si trovano resti archeologici. Da non perdere il Museo Archeologico, il Castello dei Cavalieri e gli scavi occidentali. Nella Plateia Platanou si trova il cosiddetto platano di Ippocrate, sotto le cui fronde tradizione vuole che il fondatore della medicina moderna tenesse lezioni ai suoi allievi.

Ovunque si guardi, su tutta l’isola ci sono testimonianze storiche e archeologiche e numerosi i richiami a Ippocrate di Kos. Il più importante sito archeologico è sicuramente il tempio Asklepeion, dedicato al dio della guarigione Asclepio e che fungeva anche da scuola di medicina.

Vale la pena, poi, dedicare del tempo a una gita nell’entroterra alla scoperta dei suggestivi e caratteristici villaggi, che rappresentano l’anima più autentica dell’isola.

Per una giornata di totale relax, invece, presso le Terme di Kos si può godere di una piscina naturale di acqua calda, circondata dalle rocce.

Le migliori spiagge

Paradise Beach, il nome lo suggerisce, è considerata tra le più belle spiagge di Kos.

Sabbia dorata, fondale basso e acqua limpida le fanno guadagnare a pieno titolo la sua denominazione. Una spiaggia incantevole, quindi, ma anche adatta a chi non rinuncia alla comodità. È, infatti, ben attrezzata e vicina a bar e ristoranti. Fa parte della baia di Kefalos, le cui spiagge, anche se considerate distinte, formano un’unica lingua di terra ininterrotta. Della Paradise Beach fa parte la cosiddetta Bubble Beach, che deve il suo nome al fenomeno vulcanico che la caratterizza, formando delle bolle sott’acqua prodotte da sbuffi di vapore.

Tra le spiagge più famose di Kos c’è Tigaki. Ben dieci chilometri di spiaggia, ben organizzata con i suoi chalet, attrezzati con ombrelloni e lettini, e per praticare sport come sci d’acqua, parapendio, windsurf o vela. La sabbia bianca, l’acqua trasparente e poco profonda, la pulizia e l’organizzazione fanno assegnare ogni anno a questa spiaggia la Bandiera Blu.

Therma è una spiaggia termale naturale. Da una vicina grotta l’acqua termale scorre lungo un piccolo canale formando una sorgente in riva al mare.

L’acqua è calda e la spiaggia formata da ciottoli scuri.

Agios Stefanos, tra le principali località balneari della baia di Kefalos, alterna tratti di spiaggia sabbiosa a tratti di ghiaia. Come nel resto della baia, l’acqua è limpida, la spiaggia è ben attrezzata e offre la possibilità di praticare sport acquatici. Peculiarità di questa spiaggia la vicinanza all’isolotto di Kastri, che caratterizza il paesaggio, con la sua chiesetta in cima, ed è facilmente raggiungibile in barca.

La spiaggia di Kardamena è caratterizzata da sabbia finissima e il fondale profondo e le acque calme la rendono ideale per lo snorkeling. Bar, ristoranti, club e discoteche la rendono perfetta per quanti vogliano associare le giornate al mare al divertimento della vita notturna.

Vita notturna a Kos

Il principale luogo del divertimento sull’isola è sicuramente la città di Kos. Si può scegliere tra un aperitivo in spiaggia o in un happy hour in centro città, per poi, a tarda sera, prendere parte al divertimento di quella che viene chiamata Bar Street.

Si tratta di una strada lungo la quale si susseguono, uno accanto all’altro, e tutti a ingresso libero, bar, pub e disco-bar, differenziati tra loro dai caratteri rappresentativi dei diversi paesi europei. Bar Street costituisce il principale punto di riferimento per il divertimento notturno a Kos.

La seconda località della movida dell’isola è Kardamena, dove i bar, i pub e le discoteche nelle vie intorno alla piazza principale restano aperti fino alle sei del mattino.

Anche a Kefalos ci sono bar aperti tutta la notte, mentre se si preferisce partecipare ai party in spiaggia se ne possono trovare molti presso la località di Tigaki o sulla spiaggia di Lambi, a Kos città.

© Riproduzione riservata
Leggi anche