Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Notizie.it logo

Trekking con i bambini, migliori percorsi in Italia

trekking

Fare trekking assieme ai nostri bambini può essere interessante, ma dobbiamo scegliere percorsi e attrezzature adatti.

Fare trekking può essere un qualcosa di interessante anche per i bambini, non solo per gli adulti. Ma cosa possiamo pensare di escogitare se vogliamo portare con noi i nostri figli in giro per escursioni? Quali sono i migliori itinerari da compiere?

Trekking

Il trekking è la parola inglese che significa escursionismo. Chiaramente, se questo viene fatto da una famiglia con bambini, non dobbiamo certo immaginarci faticosissime arrampicate su e giù per le montagne o infiniti percorsi chilometrici. Esistono appositi percorsi che possono essere effettuati proprio con i bambini, per fare appassionare a questo tipo di sport i piccolini, facendoli camminare.

La camminata, infatti, specialmente se all’aria aperta e pura come può essere quella di una ambiente montano o collinare, può far solo bene a noi e ai nostri piccolini. Quando si parla di escursioni con i bimbi, si fa più riferimento al termine “babytrekking“. Innanzitutto nella scelta del percorso, che abbiamo visto dover essere facile, dobbiamo anche considerare un aspetto fondamentale: i bambini tendono ad annoiarsi spesso.

Devono, quindi, costantemente essere stimolati con qualcosa da vedere di interessante: qualche specie di pianta o fiore raro, qualche albero grande, animali particolari.

In questo modo, anche i piccolini avranno di che divertirsi. Vediamo, adesso, quali possono essere gli itinerari migliori in Italia con bimbi al seguito.

Itinerari migliori in Italia

Il nord Italia offre molti itinerari perfetti per il trekking con bimbi al seguito. In Piemonte, ad esempio, al Rifugio del Valasco in provincia di Cuneo, troviamo un itinerario interessante che parte delle Terme di Valdieri, a 1390 metri sul livello del mare. Si percorrono in salita cinque km in circa un’ora e mezzo, un po’ in macchina apposita e un po’ a piedi, e si arriva al rifugio Valasco, a 1814 metri sul livello del mare. Qui potremo ammirare l’edificio utilizzato un tempo dai Savoia per le ferie e per base per le battute di caccia.

Ancora, in Lombardia, consigliamo il rifugio Gherardi, in provincia di Bergamo. Si articola in Val Brembana, partendo da San Giovanni Bianco per la val Taleggio. Da Pizzino si prosegue in macchina fino al pianoro di Quindicina e poi si va a piedi fino al rifugio, a 1647 metri sul livello del mare.

E’ un percorso davvero adatto per chi muove i primi passi in montagna, dato che non ci sono ostacoli, dislivelli. Ha salita è dolcissima e si ha così un bel panorama su tutta la valle e la pianura lombarda.

Altra zona molto interessante si trova in Alto Adige a Riva di Tures, al Rifugio Roma. La zona è un provincia di Bolzano. Si arriva alla Valle di Riva in macchina, poi si parte per il sentiero numero 1 a piedi. Attraversiamo il rio di Riva e si sale nel bosco di conifere, grazie ad un ottimo sentiero molto largo, perfetto per le famiglie. Si supera poi una bella cascata e si sale ancora verso il sentiero numero 8. Ci sono poi alcune gradinate da salire: in due ore di cammino si arriverà al sopracitato rifugio, con 2276 metri sul livello del mare. Ha un panorama mozzafiato sulle montagne di confine, che chiudono l’alta valle di Riva.

Infine, suggeriamo questo particolare percorso che si trova in Veneto.

Esso è in provincia di Belluno e si trova a Domegge di Cadore, Rifugio Padova. Dall’abitato di Domegge si va in auto fino al Rifugio Cercena, dove troviamo un’alternanza di tratti sterrati ed asfaltati. Il rifugio Padova si trova a due ore e mezzo di cammino da Domegge.

Trekking con i bambini

Cosa portare dietro per il trekking con i bambini? Ci vorranno alcuni articoli ed attrezzature da portare con sé. Queste possono essere facilmente acquistate nei negozi di articoli sportivi, ma anche in Amazon. Amazon offre, infatti, numerosissimi prodotti anche scontati, per poter risparmiare davvero molto. Ecco qualche esempio di seguito.

  • Scarpe da arrampicata per bambino, marca Easondea

Queste scarpe sono perfette per mantenere caldo il piede del bambino in occasione di una escursione in montagna. Vanno benissimo anche per la neve. Costano su Amazon circa 28 euro e sono disponibili in colorazione differenti. Il materiale esterno è sintetico, mentre la suola è in gomma, perfetta per non scivolare.

Hanno, poi, una praticissima chiusura a strappo.

  • Pantaloni da trekking per bambini, marca SEEU

Altro tipo di prodotto interessante è il seguente, che riguarda un paio di pantaloni per escursioni per bambini. L’articolo ha il costo di circa 36 euro ed è possibile comprarlo in diverse colorazioni. Il materiale è antibatterico e traspirante, ad asciugatura rapida. Il materiale è 100% poliestere.

  • Danish endurance anti zecca

Le zecche possono essere un pericolo della montagna. Non lo saranno grazie a questi calzini, perfetti per bambini ed adulti e disponibili in molte colorazioni. Il costo dell’articolo è di circa 17 euro e sono perfetti per evitare le punture degli insetti in montagna.

© Riproduzione riservata
Leggi anche
  • Weekend in Val di CorniaLa Val di Cornia si trova in Toscana nella provincia di Livorno, tra la campagna maremmana livornese e quella grossetana. Gli appassionati ...